Un animatore turistico cosa fa nei villaggi?

Un animatore turistico cosa fa nei villaggi?

L’animatore turistico

È la figura professionale che, all’interno di strutture turistiche di vario tipo (villaggi vacanze, alberghi, camping, navi da crociera), si occupa di organizzare e gestire con creatività e fantasia il tempo libero degli ospiti, proponendo attività ricreative, sportive e culturali.

Come e dove lavora

L’animatore turistico svolge la sua professione, generalmente come dipendente di tour operator o società/agenzie di animazione. Può anche lavorare mettendosi in proprio, aprendo un’agenzia che offra servizi di animazione. Ovviamente questa è una scelta che può essere presa in considerazione solo quando anni di attività in diverse realtà e strutture hanno consentito un’esperienza a tutto tondo ed una elevata capacità di progettare, organizzare e gestire la programmazione dell’animazione e la gestione del personale.

Competenze trasversali dell’animatore turistico

  • Capacità organizzative
  • Capacità comunicative (scritto e/o orale)
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Orientamento al cliente/utente

Caratteristiche personali e attitudini

  • Autocontrollo/resistenza allo stress
  • Flessibilità/versatilità
  • Spirito d’iniziativa
  • Resistenza fisica
  • Creatività

Fare l'animatore nei villaggi turistici significa avere un lavoro articolato in diverse attività che dipendono:

  • dalla predisposizione
  • dalla formazione
  • dalla tipologia del villaggio ed il suo target
  • dai diversi momenti della giornata.

Come si svolge la giornata dell'animatore nei villaggi

Ecco cosa fa un animatore turistico nei villaggi durante la giornata:

  • la prima attività del mattino è, solitamente, il cosiddetto "risveglio muscolare": movimenti di fitness/aerobica per gli adulti. Per i più piccoli si comincia ad organizzare il mini club.
  • a mattinata inoltrata ci si orienta verso le attività sportive, programmate a seconda del programma di animazione che dipende molto dalla località (al mare, ai laghi o in montagna).
  • i tornei, invece, sono di solito previsti per il pomeriggio.
  • la sera ci può essere una programmazione di spettacoli prodotti ed eseguiti dallo stesso team animazione.

Per queste attività l'animatore, con l'ausilio del capo-animazione, provvede ad organizzare le attività e gli eventi, anche collaborando all'allestimento ed all'uso delle strumentazioni audio/video.

Quante ore lavora un animatore turistico?

Le ore di lavoro nei villaggi turistici non sono poche. Praticamente durante la giornata, tolte le pause pranzo e cena, l'animatore deve essere sempre in servizio, a volte anche nelle ore serali per gli spettacoli dello staff.

Ovviamente va considerato il tipo di lavoro, prevalentemente costituito da giochi con bambini, attività sportive con adulti, balli e attività varie di fitness.

Tutti gli animatori hanno diritto ad un giorno libero a settimana.